I Pom's del Duca di Lupilandia - Il mio mondo

Bookmark and Share
Instagram
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Pom's del Duca di Lupilandia


                                                                                                     

le nostre foto QUI



Spitz Tedesco Nano - Volpino di Pomerania  


Mi presento


Vivo con gli animali da  quando sono nata e negli ultimi 25 anni sono stati il centro della mia quotidianità. S’incontrano così tanti esseri bisognosi di un tetto ed un po’ di cibo e tanto amore, che alla fine ti ritrovi ad avere una famiglia “in espansione”.. così è successo a me! La vera svolta però  è stata quando mia nonna, da sempre amante degli animali, è venuta a vivere con me. Sono quelli gli anni in cui la famiglia si è ulteriormente allargata .. e la nostra vita si è riempita di animali con disabilità: prima Sofia e Biondino i due cani tripoidi, poi Geremia il gallo combattente con una sola zampa in uso, poi Quarantotto il coniglietto nano a tre zampe, poi il Duca il cavallino con difficoltà di respiro che fa un rumoraccio che evidentemente dava  molto fastidio, tanto da pensare di mandarlo al macello.. e poi i gatti .. come Pavia una ex randagia torinese, senza un occhio e con un tumore alla mandibola, o la sua concittadina Ofelia, caduta dal tetto di un palazzo e rimasta senza la zampa posteriore, e la Serafina, una micina calabrese cieca da un occhietto e poi tutti gli altri.. (ma tutto questo lo descrive meglio Giovanna Spantigati, nel suo articolo).


Insomma, tutto questo per spiegare il modo in cui mi approccio al mondo esterno, con empatia e rispetto per gli esseri viventi con cui vengo in contatto.


Quando mia mamma mi ha “iniziata” al mondo degli Spitz Tedeschi nani, regalandomi due cuccioli con pedigree, io non la vedevo come cosa per me, anche se la motivazione della mamma che vedeva in qualche cucciolo, un semplice aiuto al mantenimento di tutti gli altri bisognosi, non faceva proprio una grinza.

Questa nuova strada, come ogni nuova strada, ha portato alla luce realtà di cui proprio non ero a conoscenza e che mi fanno rabbrividire, come scoprire quanti sono i cuccioli tolti alle madri prima del dovuto (causando, probabilmente danni fisici ma sicuramente problemi comportamentali futuri) o che la maggior parte dei cuccioli venduti nei negozi di animali siano di provenienza estera.

Tutto questo mi ha dato modo di comprendere le modalità con cui voglio approcciarmi a questo mondo:
Gli accoppiamenti sono ponderati, dunque occasionalmente ci saranno cuccioli disponibili, rispettando i tempi di ripresa delle mamme, perché le mamme, prima di tutto, sono le cagnoline che vivono con me.
I cuccioli crescono in famiglia ed a contatto con gli altri animali e le persone, vengono seguiti a livello medico e non sono disponibili prima degli 80 giorni, di modo che tutti si abbia la certezza del loro perfetto stato di salute fisica e mentale.

Il rimanere in contatto nel tempo con la nuova famiglia del cucciolo, non sarà certamente imposto, ma decisamente molto gradito.

Per informazioni compilare il form qui sotto

 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu